Welink Legal Welink Legal
diritto-di-recesso

Il diritto di recesso: ecco le tempistiche e come poterlo richiedere

Welink Legal

Welink Legal

Il diritto di recesso: quando e come richiederlo

Quante volte ci è capitato di acquistare un bene, sia da un negozio fisico, sia da uno shop online, e di non essere soddisfatti? Si tratta di una situazione estremamente frequente che viene regolata dal Codice del Consumo.


A differenza da quello che si possa pensare, è possibile esercitare il diritto di restituire un articolo che non ha pienamente soddisfatto le aspettative senza dover dare spiegazioni. Ma attenzione: per esercitare il diritto di recesso ci sono dei tempi da rispettare ed una procedura da eseguire per poter ottenere senza problemi il rimborso. Ecco, allora, tutto ciò che bisogna sapere sul diritto di recesso.

Diritto di recesso: quando si può esercitare?

Come già detto, il diritto di recesso è disciplinato dal Codice del Consumo secondo una direttiva europea e descrive come comportarsi qualora il consumatore voglia restituire il bene acquistato.

 


Ovviamente non è sempre un’operazione lineare e tutto ha a che vedere dal negozio in cui si acquista.
Le direttive sul diritto di recesso sono molto chiare se si tratta di acquisti online. Inoltre, tutti i grandi negozi offrono la possibilità di restituire la merce entro 15 giorni dall’acquisto.


La situazione può, invece, essere più complicata nei piccoli negozi dove questo diritto non viene sempre garantito.

 


Ci sono poi situazioni dove, addirittura, il diritto di recesso non interviene, come ad esempio per i beni o i servizi il cui prezzo dipende dalle fluttuazione del mercato, per i beni che si deteriorano rapidamente o per beni confezionati su misura o personalizzati.
A fare la fortuna di colossi come Amazon c’è anche l’efficiente sistema di recesso. I consumatori possono avvalersi dello specifico form e della spedizione che viene interamente sostenuta da Amazon, con un servizio a domicilio di ritiro merci.

Entro quando deve essere esercitato?

Per poter esercitare il diritto di recesso ci sono delle tempistiche che bisogna rispettare. Il Codice del consumo fissa 14 giorni che decorrono:

  • dalla conclusione del contratto per i contratti di servizi;
  • se si tratta di un acquisto online, dal momento in cui il consumatore riceve il bene;
  • se si tratta di un acquisto multiplo, dal momento in cui il consumatore riceve tutti i beni facenti parte di un unico ordine.
  • Se si tratta di un bene con consegna periodica, dal momento in cui il consumatore riceve il primo bene;

Va poi specificato che il venditore di beni o servizi deve sempre specificare al consumatore se per un determinato bene o servizio è possibile esercitare il diritto di recesso. Se ciò non avviene, il tempo massimo passa da 14 giorni a 12 mesi. Se, invece, il venditore dovesse informare il consumatore entro i 12 mesi, allora è possibile richiedere il diritto di recesso entro 14 giorni a partire dalla data in cui il consumatore ha ricevuto la comunicazione.

Diritto di recesso: come va esercitato?

Per esercitare il diritto di recesso, è quindi necessario agire entro le tempistiche appena viste e per farlo è necessario comunicare la propria decisione al venditore tramite un apposito modulo o tramite una dichiarazione esplicita messa per iscritto. Tale comunicazione deve poi essere spedita per posta o per e-mail. I negozi ben organizzati sono poi dotati di appositi form che riducono notevolmente le tempistiche e permettono una comunicazione estremamente chiara.

 


Una volta che il venditore ha ricevuto la comunicazione, è tenuto ad avvisare il consumatore.

 

Da parte sua, il consumatore è obbligato a spedire il bene entro 14 giorni dalla comunicazione del recesso. A fare fede sarà la data della spedizione. Nel caso si tratti di un bene fisico, è bene specificare sin da subito da chi devono essere sostenute le spese di spedizione.
Il rimborso deve invece avvenire entro 14 giorni dalla data in cui il venditore ha ricevuto la comunicazione mediante il quale il consumatore ha dichiarato di voler usufruire del diritto di recesso.

Purtroppo, non sono poche le attività poco lecite che, con contratti poco chiari, ingannano ignari consumatori che non possono avvalersi del diritto di recesso. Se hai bisogno di una consulenza specifica, su Welink Legal puoi trovare il professionista più vicino a casa tua.

Sei un Avvocato?

Fai conoscere la tua attività su Welink Legal