Welink Legal Welink Legal
Il divorzio breve: i casi e le situazioni specifiche

Il divorzio breve: i casi e le situazioni specifiche

Il divorzio breve: cos’è e come funziona 

Abbiamo già parlato delle principali differenze tra separazione e divorzio in un altro articolo. 

 

In questo vogliamo invece definire cosa si intende con divorzio breve

 

La legge n. 55 del 6 maggio 2015 ha infatti semplificato notevolmente questa procedura e fatto sì che adesso non bisogna più aspettare i classici tre anni per ottenere la sentenza di divorzio ma bastano solo 6 mesi o un anno. 

 

Inoltre, in alcune situazioni non è necessario rivolgersi al Tribunale ma basta presentare la propria domanda al Comune in cui il matrimonio è avvenuto per ottenerne lo scioglimento. 

 

Definiamo meglio cosa si intende con questa riforma e quali sono le disposizioni previste a seconda dei casi specifici. 

Divorzio breve: la Legge n.55 del 2015

La legge n.55 del 2015 introduce quindi per la prima volta il concetto di divorzio breve modificando notevolmente la precedente legge in vigore ovvero la n. 898/1970. 

 

Tale legislazione introduce il concetto di negoziazione assistita

 

Secondo la nuova legge infatti bastano anche solo sei mesi dopo la dichiarazione ufficiale dei due coniugi di voler sciogliere la loro unione comparendo ufficialmente dinanzi al presidente del tribunale per ottenerlo. Questo lasso di tempo così breve riguarda i casi di separazione consensuale. I due coniugi potranno ottenere in soli sei mesi lo scioglimento del matrimonio e del regime della comunione dei beni.  

 

Lo scioglimento della comunione dei beni avviene nel momento in cui i due coniugi sono autorizzati dal Tribunale a vivere separati. 

 

In caso di separazione giudiziale i tempi sono più lunghetti e si parla invece di un anno.

Divorzio breve e separazione consensuale

In caso di separazione consensuale, i coniugi possono ottenere lo scioglimento del matrimonio dopo solo sei mesi dall’accordo di separazione con la comparsa dei due coniugi davanti al giudice assistiti dai rispettivi avvocati. Questo succede anche in presenza di prole.  

 

Il lasso di tempo dei sei mesi è valido anche nel caso in cui la separazione da contenziosa si sia trasformata in un secondo momento in separazione consensuale. 

Divorzio breve e separazione giudiziale 

In caso di separazione giudiziale invece i tempi sono un pò più lunghi. Secondo la legge devono infatti passare 12 mesi dalla comparsa dei coniugi in tribunale. 

La negoziazione assistita 

Cosa si intende esattamente con negoziazione assistita

 

Secondo questa normativa, i due coniugi, assistiti rispettivamente dai  propri legali, potranno presentare un accordo di separazione al PM il quale dovrà verificare l’idoneità di questo accordo (e soprattutto se tale accordo tutela la prole, se in presenza di quest’ultima) e decidere se accettarlo o meno. 

 

Dopo sei mesi dalla presentazione dell’accordo, se questo viene accettato dal PM, potrà essere approvata un'intesa tra i due coniugi. 

Il Divorzio breve in comune 

Vi sono alcuni casi in cui è possibile semplificare ulteriormente la procedura rivolgendosi direttamente al Comune presso cui è stato celebrato il matrimonio senza necessità di essere assistiti da un avvocato. 

 

Affinchè questa procedura sia effettiva bisogna che vi siano determinate condizioni ovvero che la coppia non abbia figli minorenni o maggiorenni con handicap o non in grado di badare a sé stessi economicamente (ad esempio se non hanno quindi un lavoro che gli permette il sostentamento economico). 

 

Nel caso in cui le suddette condizioni siano soddisfatte, i due coniugi dovranno presentare un accordo di separazione o divorzio e dopo trenta giorni saranno invitati dal sindaco per la conferma. 

 

Nel caso in cui le suddette condizioni non siano soddisfatte, la procedura semplificata in Comune non potrà avvenire e occorrerà rivolgersi ad un giudice e farsi assistere da un avvocato matrimonialista.

Trova un avvocato o uno studio qualificato

Sei un Avvocato?

Fai conoscere la tua attività su Welink Legal